Attività

Una lente di ingrandimento, una pratica che esplora tutte le possibilità anatomiche attraverso la respirazione e la lentezza dell’esperienza di muoversi, il radicamento, la pressione, la ritmica, l’esplorazione del potenziale del gesto. Un processo che migliora gli strumenti di benessere fisico, emotivo,  cognitivo e relazionale attraverso la sensorialità.

L’obiettivo è porre al centro la persona, accompagnarla nel rinnovo degli schemi di condotta motoria condizionali e coordinativi dello scheletro, dei muscoli e dell’immaginaria visione di Sé.  Divulga la “buona pratica” del gesto quotidiano consapevole.

Dopo tutto sappiamo bene che allenarsi non cambia solo il CORPO ma anche la MENTE, le ABITUDINI e il proprio UMORE.

senza dimenticare che

la pedagogia  della cultura del movimento consapevole  passa attraverso la visione globale e unitaria che abbiamo di noi stessi e le esperienze sensoriali che facciamo,  la propria permeabilita, l’esercitazione all’ascolto – propriocettività-  la tecnica sportiva, espressiva, creativa, l ’allenamento ideomotorio, la teoria simulativa in movimento .

Cosa intendiamo?

Ci sono svariati motivi per cui approcciamo alle attività corporee, oltre alla passione e al tempo da occupare: – l’arte dello sport inteso come gesto sportivo finalizzato a risultati performativi; – la buona pratica del gesto quotidiano, propriocettiva per il benessere della persona; l’arte creativa come strumento di espressione che consente di comunicarecon il mondo e di realizzarsi .

la pratica attinge
  • Allenamento funzionale
  • ginnastica posturale
  • Pilates/ Contrology- fitball – reformer
  • Radici, drammaturgia del movimento naturale
  • Danza contemporanea
  • Teatro Fisico
  • ContactImpro dance
  • Laboratori esperienziali
  • trattamenti thai yoga